Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.

Accetto

Le tecniche di progettazione europea a supporto della programmazione e dello sviluppo locale

DURATA

30 ore - 5 giorni

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire indicazioni operative agli attori degli enti locali sulle possibilità di integrazione dei finanziamenti comunitari con le politiche e le priorità di sviluppo locale nel medio/ lungo termine. Il focus è posto
sull’esigenza di superare la frammentazione degli interventi e la collaborazione episodica tra enti locali e attori territoriali in relazione alle singole call, con l’obiettivo di razionalizzare le progettualità e le risorse in un quadro logico integrato di sviluppo e promozione locale.
− Politiche e budget dell’Unione europea nel nuovo ciclo 2014 – 2020: istituzioni, politiche di finanziamento e fonti di informazione
− I finanziamenti a gestione diretta e indiretta
− Le opportunità di finanziamento a gestione diretta, un quadro logico
− Il project cycle management, dall’ideazione al finanziamento: la fase di analisi (Logical Framework Approach), la fase si stesura del progetto (Logical Framework Matrix, strutturazione del progetto in workpackages,
outputs, outcomes e deliverables, indicatori, costruzione del budget), la fase di gestione e rendicontazione del progetto (gestione economico finanziaria, monitoraggio qualitativo; valutazione e audit)
− Disseminazione e valorizzazione dei risultati progettuali
− Matching tra finanziamenti europei e priorità locali: metodologie, strumenti, attori, vincoli e opportunità per gli enti locali
− Project work

DESTINATARI

Dirigenti e personale tecnico, amministratori di enti locali

QUOTA

0

ENTE EROGANTE

Università di Pavia
Università di Pavia

DIREZIONE DIDATTICA

Prof. Andrea Zatti, Prof.ssa Maria Antonietta Confalonieri

SEDE DI SVOLGIMENTO

Università di Pavia

PERIODO DI SVOLGIMENTO

Giugno 2015

NUMERO PARTECIPANTI

20